Azienda

Il motto aziendale “Novare serbando” sintetizza il modo in cui gestiamo il presente e guardiamo al futuro. Perciò innoviamo in sintonia con l’evoluzione del contesto socio-economico, delle tendenze dei mercati e dei bisogni dei consumatori, ma non dimentichiamo mai i valori che hanno reso solida la realtà industriale e imprenditoriale della famiglia Branca. Il “serbare” rappresenta l’intuizione del fondatore che ha dato inizio ad una lunga tradizione del fare e nel fare, ad un’artigianalità inimitabile che utilizza le formule per la preparazione dei prodotti mai alterate.

Con l’evoluzione e l’espansione della Società, nel 2006, abbiamo sentito il bisogno di inserire un Codice Etico (link alla pagine del csr in cui si parla approfonditamente di CE Branca) che, insieme ai Codici di Sicurezza Alimentare e di Sicurezza sul lavoro, raccoglie quel nucleo essenziale di valori radicati nella nostra cultura aziendale, e che costituiscono il riferimento costante delle azioni delle nostre persone, considerate come fini e non come mezzi. Tutto questo è stato sintetizzato nella pubblicazione del primo Bilancio Sociale a fine 2016.

Consideriamo i nostri fornitori, dei veri e propri partner nella creazione di valore, così come tutti i nostri stakeholder. La rete di relazioni che si crea favorisce legami stabili e produttivi.

Condividiamo gli obiettivi con tutti i dipendenti, in modo che ognuno abbia una visione chiara delle finalità del proprio lavoro.

Lavoriamo tutti insieme, in modo corale, sostenendoci a vicenda e avendo come fine il progetto comune.

Il nostro valore cardine è la consapevolezza: prima di agire pensiamo alla motivazione che ci muove, poi puntiamo alla chiarezza, alla corretta comunicazione, e alla trasmissione del nostro entusiasmo.
VISION

Perseguiamo il sogno del fondatore: portare in tutto il mondo l’eccellenza, la passione e il gusto per il bello del fare italiano, nel pieno rispetto dell’essere umano e dell’ambiente.

MISSION

L’eccellenza è nel nostro DNA. In Italia trasformiamo gli ingredienti di elevata qualità raccolti in 4 continenti e li riportiamo al resto del mondo con la creazione di un prodotto premium e accessibile.
Attuiamo il nostro scopo sociale e il nostro business riferendoci ai principi dell’Economia della Consapevolezza: il profitto per un’impresa è importante, e va perseguito nel pieno rispetto di tutte le persone, dell’ambiente, della comunità che ci ospita, del consumatore finale. Sapendo che tutti siamo interconnessi l’uno con l’altro e con l’ambiente.

1845

Bernardino Branca inventa Fernet-Branca, un amaro che farà la storia.
Dalla produzione domestica all’apertura dello stabilimento in corso di Porta Nuovo: a Milano nasce una delle avventure imprenditoriali più vivaci in Italia.

1862

Stefano Branca entra in società e lancia sul mercato nuovi
prodotti presentandoli alle grandi esposizioni internazionali di fine secolo: un successo immediato!

1891

Alla morte di Stefano è la moglie Maria Scala a condurre con successo l’azienda fino alla maggiore età del giovane Bernardino. L’azienda amplia la gamma dei prodotti e li commercializza all’estero

1895

Nasce ad opera di Leopoldo Metlicovitz il “Mondo” Branca,
attuale logo dell’azienda e che, nel nuovo secolo invase
bar, ristoranti e pasticcerie di tutto il mondo .

1907

Dino Branca assume la direzione e porta l’azienda a livello internazionale: Fratelli Branca conquista i mercati dell’Europa e dell’America.
Lo stabilimento di Milano viene trasferito nella sede attuale, in via Resegone a Milano.

1918

Dino trasforma la Fratelli Branca in una società anonima, consolidando il capitale a 150 milioni di lire.

1930

Apertura dello stabilimento di Saint Louis, in Alsazia.

1933

Dino è autorizzato all’uso del titolo comitale pontificio.

1938

Il Re Vittorio Emanuele III conferisce a Dino il titolo di Conte di Romanico trasmissibile, riconoscendo la sua benemerenza in campo industriale e assistenziale.

1941

Buenos Aires. Fondata la società argentina Fratelli Branca Destilerias.

1955

Due anni prima della scomparsa, Dino Branca rinuncia alla Presidenza, che passa al figlio Pierluigi. Piena ripresa e espansione della produzione in Europa.

1965

Nasce Brancamenta, prodotto rivoluzionario pensato da Pierluigi e che unisce qualità benefiche e digestive al piacere del gusto rinfrescante.

1981

Milano. Nasce il Centro Studi Maria Branca per il controllo della qualità e la ricerca nel settore delle erbe officinali.

1982

Viene acquisito il 50% della società Carpano.

1985

Nasce Villa Branca S.r.l. con sede in Mercatale Val di Pesa. Il portafoglio prodotti Branca si arricchisce con i vini Villa Branca Chianti Classico, Villa Branca Chianti Riserva e olio extravergine d’oliva.

Viene firmata la convenzione fra il Comune di Milano e Fratelli Branca Distillerie per la “concessione per un periodo di anni 29 dell’esercizio in esclusiva della Torre del Parco quale corrispettivo dell’esecuzione a cura e spese della società dei lavori di ripristino della struttura”. La società si impegna pertanto al restauro e al mantenimento di un bene e simbolo caro ai milanesi.

1987

Acquisizione della Distilleria Candolini di Tarcento.

1990

Il nuovo presidente Giuseppe Branca, zio di Pierluigi, dà il via ai lavori di ampliamento dell’area che, successivamente, sarà dedicata al Museo Branca.

1996

Inizio dei lavori per l’area del Museo.

1999

Scompare Pierluigi Branca e il figlio Niccolò assume la carica di Amministratore Delegato che dà impulso al ridisegno del gruppo. Diventa operativa Branca International SPA, la holding con Niccolò Branca Presidente.
Le scelte strategiche ed operative che verranno adottate condurranno le Distillerie ad occupare nuove significative posizioni nei mercati di riferimento e a competere con primarie multinazionali.

2001

Entra nel portfolio Caffè Borghetti, il liquore di vero caffè espresso, ottenuto dall’antica ricetta tramandata dal 1860.

2002

Il Presidente di Fratelli Branca Distillerie Niccolò Branca restituisce Torre Branca, così nominata in ossequio allo sponsor, alla città. Torre Branca viene così riaperta al pubblico. Il restauro è stato realizzato in una visione contemporanea. Oltre alla Torre viene riproposto alla città un nuovo punto di incontro nel polmone verde del parco Sempione.

2004

L’antica distilleria Fernet-Branca di Saint-Louis, costruita nei primi del Novecento, viene trasformata in Museo e il 15 giugno 2004 apre al pubblico l’Espace d’Art contemporain Fernet-Branca che si inserisce nel contesto culturale transfrontaliero collegato alla vicina città di Basilea.

2006

Piena operatività di Branca Real Estate S.r.l.

2009

Apre Collezione Branca, un patrimonio di storia e cultura nel cuore di Milano. Un percorso tra materie prime e strumenti di lavoro, erbe, radici e spezie, storie e oggetti, testimonianza preziosa di un sistema produttivo.
Nello stesso anno diventa operativo l’accordo di distribuzione per l’Italia con il Gruppo Francese Rémy Cointreau.

2011

A ottobre Niccolò Branca viene nominato “Cavaliere del Lavoro” dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

2015

Branca celebra i suoi 170 anni. Un traguardo che riguarda l’azienda, la sua tradizione e la sua anima: il prodotto. Per l’occasione è stata regalata alla città di Milano la rivisitazione della ciminiera dello stabilimento di via Resegone: un’opera di street-art che troneggia sulla città in un insieme di colori e di figure che rimandano alle erbe e alla bottiglia di Fernet-Branca. Per l’occasione Branca ha pubblicato con Rizzoli la monografica “Branca, sulle ali dell’eccellenza”, riconosciuta come migliore pubblicazione dell’anno dall’Osservatorio Monografie Italiane (OMI)

Per i 170 dalla fondazione, il Ministero dello sviluppo economico riconosce l’eccellenza produttiva di Branca emettendo un francobollo limited edition.

oggi

La Fratelli Branca è Presente in oltre 160 paesi nei cinque continenti, con una ben organizzata rete distributiva. Fernet-Branca e Brancamenta, brandy, acquaviti, liquore al caffè, vermouth, vini e spumanti: Branca, sempre più, si orienta verso la differenziazione della propria offerte, allargandosi ben oltre il campo degli aperitivi e dei liquori; anche se il liquore inventato dal capostipite continua a costituire la base dell’attività, il segreto di un successo che dura ininterrottamente da oltre 170 anni.

News

dal mondo Branca